Home page

 
 
Seguici su
 
Home
Chi siamo
Costituzione Europea
Costituzione Italiana
Curiosità
Detti letti
Educazione alimentare
Esopo
Euro
Fedro
Formula 1
Frasi celebri
Giochi di carte
Lingue
Matematica
Modi di dire  
Musica
Promessi Sposi
Proverbi
Pulire senza fatica
Sondaggio
Sicurezza in casa
Totò disse e...scrisse
Trucchi per videogames e non...
Link

 

Astratto

 

Le carte, dopo aver tolto dal 2 al 6 compreso, si dispongono scoperte in quattro file di otto carte ciascuna.

Si tratta di disporre su ogni fila ed in ordine crescente le carte di ogni seme per mezzo di spostamenti compiuti senza uscire dal quadro che si è formato.

La scelta di una o dell’altra delle due file per un determinato seme è condizionata dalla collocazione delle carte all’inizio del gioco.

Si comincia col togliere i quattro assi; i posti così resi liberi permetteranno lo spostamento delle altre carte: gli assi saranno ripresi alla fine del gioco per occupare le loro posizioni definitive alle estremità di ogni fila.

I 7 possono essere collocati all’inizio delle quattro file se questa posizione si trova libera, mentre le altre carte seguono delle regole più rigide.

Ogni carta somma immediatamente a sinistra di una casella vuota consente uno spostamento; ma perché venga rispettato l’ordine crescente da sinistra a destra,

si potrà collocare vicino ad essa solo la carta del suo seme di valore immediatamente superiore.

E permesso all’interno di una fila far scivolare da destra a sinistra una carta nella casella vuota in modo da sostituirvisi.

Perché il gioco possa riuscire e necessaria una certa pratica, un certo spostamento: per esempio, può essere utile perché libera la prima posizione di una fila per collocarvi un 7, se il posto lasciato libero da questa carta può essere vantaggiosamente utilizzato.

E anche opportuno sforzarsi di liberare le carte alte che si trovano sulla sinistra del gioco: così, per esempio, non si dovrà dare la collocazione definitiva all’8, al 9, al 10 di un seme il cui fante sia imprigionato.

 Non bisogna neppure dimenticare che lo spostamento definitivo di un intero seme, determinando il ritorno dell’asso, sopprime una casella vuota.

Ma soprattutto si dovrà fare attenzione ai re; dato che impos­sibile collocare una carta alla loro destra, si ha interesse, ogni volta che ciò sia possibile, a spostarli rapidamente verso la destra del gioco.

Spesso tuttavia, anche applicando la migliore tattica, il gioco resta bloccato quando già un certo numero di carte occupa le posizioni definitive. In tal caso si ha diritto al colpo di grazia.

Tutte le carte che non occupano la loro posizione definitiva vengono raccolte e mescolate.

Lasciando una casella vuota in ciascuna fila, a destra delle carte collocate definitivamente si completa il quadro disponendo le carte di questo mazzetto nell'ordine in cui si presentano.

 

 

Se volete contattarci cliccate qui

(Se qualcosa fosse protetta da copyright segnalatecelo e noi provvederemo ad eliminarlo)