Home page

 
 
Seguici su
 
Home
Chi siamo
Costituzione Europea
Costituzione Italiana
Curiosità
Detti letti
Educazione alimentare
Esopo
Euro
Fedro
Formula 1
Frasi celebri
Giochi di carte
Lingue
Matematica
Modi di dire  
Musica
Promessi Sposi
Proverbi
Pulire senza fatica
Sondaggio
Sicurezza in casa
Totò disse e...scrisse
Trucchi per videogames e non...
Link

 

Cavallo

 

Con un mazzo di carte si fanno sei file di otto carte ciascuna; vi rimarranno pertanto quattro carte che terrete in disparte.

Occorre fare attenzione che in tutte le linee verticali non si trovino mai due carte del medesimo valore.

Non è ammesso, per esempio, che due re o due 5 siano uno sopra l’altro; tra di esse dovrà sempre esserci una o più carte di diverso valore.

Queste carte non ammesse si ripongono sotto il mazzo.

Una volta disposte nell’ordine prescritto e le quattro carte messe a parte, comincerete col togliere dalla fila inferiore due carte di eguale valore e, per esempio, due assi, due re, ecc.

Frattanto non si potranno allontanare che le carte sotto le quali non ve ne siano, più altre.

Non si può togliere di mezzo quelle carte che sotto non ne abbiano altre.

Non si può togliere parimenti nessuna carta prima che, quelle verticalmente di sopra non abbiano trovato il loro impiego.

Le quattro carte di riserva serviranno a completare il paio delle carte uguali che non si saranno trovate sulla fila inferiore: allora si potrà ricorrere alla riserva di cui una delle quattro carte completerà il paio.

Il gioco sarà riuscito se le carte appariranno a due a due.

 

 

 

Se volete contattarci cliccate qui

(Se qualcosa fosse protetta da copyright segnalatecelo e noi provvederemo ad eliminarlo)