Home page

 
 
Seguici su
 
Home
Chi siamo
Costituzione Europea
Costituzione Italiana
Curiosità
Detti letti
Educazione alimentare
Esopo
Euro
Fedro
Formula 1
Frasi celebri
Giochi di carte
Lingue
Matematica
Modi di dire  
Musica
Promessi Sposi
Proverbi
Pulire senza fatica
Sondaggio
Sicurezza in casa
Totò disse e...scrisse
Trucchi per videogames e non...
Link

 

Mangione

 

 

Solitario che si pratica con due mazzi di cinquantadue carte.

 

 Dopo aver accuratamente mescolato i mazzi tra loro, si dispongono quarantacinque carte a nove mazzetti rispettivamente di una, di due, di tre, di quattro, ecc., fino a nove: la prima di ogni mazzetto si lascia scoperta, mentre le altre si sistemano coperte.

 

Scopo di questo gioco e di riunire su ogni asso sequenze crescenti dello stesso seme.

 

Perciò, quando si incomincia a sfogliare il mazzo, a mano a mano che si presentano, gli assi si allineano sopra il tavolo al di là dei mazzetti, mentre su questi si formeranno sequenze alternate di rosso e nero decrescenti.

 

Per queste ultime, le carte vanno disposte in modo che di ognuna sia possibile riconoscerne il valore; verranno quindi a formarsi delle colonne sulla base di ogni mazzetto.

 

Se può tornare utile è permesso spostare, da una colonna all’altra, tutte insieme le carte legate.

 

Nel momento in cui la carta superiore di un mazzetto è capovolta, bisogna girarla e se nei mazzetti si fa un posto vuoto, lo si utilizza riempiendolo con un re o con una sequenza che inizi con un re. 

Il mazzo si può sfogliare completamente due volte e il solitario riesce se è stato possibile, nel frattempo, completare le sequenze crescenti sui quattro assi.

 

 

 

 

 

Se volete contattarci cliccate qui

(Se qualcosa fosse protetta da copyright segnalatecelo e noi provvederemo ad eliminarlo)