Home page

 
 
Seguici su
 
Home
Chi siamo
Costituzione Europea
Costituzione Italiana
Curiosità
Detti letti
Educazione alimentare
Esopo
Euro
Fedro
Formula 1
Frasi celebri
Giochi di carte
Lingue
Matematica
Modi di dire  
Musica
Promessi Sposi
Proverbi
Pulire senza fatica
Sondaggio
Sicurezza in casa
Totò disse e...scrisse
Trucchi per videogames e non...
Link

 

Mucchio

 

Occorrono due mazzi di carte.

 La prima operazione da fare consiste nel togliere i quattro assi e i quattro re, poi formare con queste carte due file verticali e parallele; ogni asso di sinistra deve avere alla sua destra il re dello stesso colore. 

I quattro assi e i quattro re dovranno diventare le basi di otto serie: i re inizieranno le sequenze in ordine discendente, gli assi in ordine ascendente.

 Ognuna di queste serie si formerà con le carte dello stesso colore della base.

 Una volta sistemate queste carte principali, disporre ad ogni lato quattro carte ausiliarie in file parallele alle principali.  

Osservare in seguito se fra le ausiliarie ve ne siano alcune che nelle condizioni volute corrispondano alle basi e che qui si possono piazzare. Dopo aver colmato i vuoti con delle nuove carte, si guardi se fra le stesse carte ausiliarie ve ne siano dello stesso colore che seguano in linea ascendente o discendente. Quelle che avrete rilevato devono essere disposte le une accanto alle altre (se manca spazio, la seconda potrà coprire a metà la prima).

 Queste otto carte ausiliarie costituiranno dunque la provvista delle carte dello stesso seme e pertanto si sistemeranno nell’ordine ascendente o discendente. Se per esempio avrete un 6, un 5, un 4 di quadri, metterete i 5 accanto ai 6, i 4 accanto ai 5 o viceversa i 5 accanto ai 4, i 6 accanto ai 5 come meglio si riterrà.

 Il mazzo si comporrà naturalmente di carte che non avranno potuto trovar posto sulle basi o sulle provviste.

A seconda che le carte delle provviste saranno chiamate a loro turno sulle basi, occorrerà portarvele e sarà così anche della carta superiore del mazzo.

 Si farà ricorso al mazzo per colmare i vuoti risultanti dall’impiego delle carte.

 Se consumati i due mazzi, le basi dei quattro assi sono coronate dai loro re e le quattro basi dei re saranno terminate dagli assi dello stesso colore, il gioco sarà riuscito.  

Non è ammesso di riprendere il mazzo e di esaurirlo una seconda volta.

 

 

Se volete contattarci cliccate qui

(Se qualcosa fosse protetta da copyright segnalatecelo e noi provvederemo ad eliminarlo)