Home page

 
 
Seguici su
 
Home
Chi siamo
Costituzione Europea
Costituzione Italiana
Curiosità
Detti letti
Educazione alimentare
Esopo
Euro
Fedro
Formula 1
Frasi celebri
Giochi di carte
Lingue
Matematica
Modi di dire  
Musica
Promessi Sposi
Proverbi
Pulire senza fatica
Sondaggio
Sicurezza in casa
Totò disse e...scrisse
Trucchi per videogames e non...
Link

 

Pavimenti

 

 

Prima di pulire il pavimento, liberarlo da sedie, tappeti e tutto ciò che può essere sollevato. Dopo averlo passato con la scopa o con l'aspirapolvere, effettuare il lavaggio con acqua e detergente specifico. La periodicità della manutenzione dipende dall'intensità dell'uso: i pavimenti di bagni e cucina dovranno essere passati quotidianamente.

Prevedere all'ingresso dell'abitazione uno zerbino in cui pulirsi accuratamente la suola delle scarpe è il primo degli accorgimenti che si devono usare per una buona manutenzione dei pavimenti. In questo modo si eviterà di portare all'interno polvere, sporco e particelle abrasive.

Parquet

bullet

verniciato: è il più facile da tenere pulito. Basta passarlo regolarmente con uno straccio morbido per togliere la polvere e lavarlo periodicamente con acqua e detersivo neutro e non schiumoso o con acqua e ammoniaca. Trattare il pavimento periodicamente con prodotti protettivi a base di resine in dispersione acquosa che rallentano l'usura e ne prolungano la brillantezza.

bullet

naturale: va incerato per proteggerlo e tenerlo lucido. Nella normale manutenzione si può passare uno strato sottile di cera liquida sopra quella solida, prima di rilucidare. Periodicamente togliere la vecchia cera, utilizzando acqua con un po' di benzina o acqua ragia (si raccomanda di aprire le finestre mentre si compie l'operazione), poi risciacquare bene e fare asciugare perfettamente prima di rimettere nuovamente la cera.

I prodotti

bullet

I prodotti protettivi per il legno verniciato e quello trattato a cera rallentano l'usura della superficie, prolungando la brillantezza. Liquidi, si stendono uniformemente sul pavimento, strofinando leggermente con un panno morbido.

bullet

Per la pulizia si usano detergenti specifici da sciogliere in acqua e passare con uno straccio.

bullet

Per sigillare le giunture e impedire infiltrazioni tra le liste e in testa, usare prodotti da applicare subito dopo la posa versandoli direttamente sul pavimento e spargendoli con una spatola lavavetri.

bullet

Speciali detergenti rimuovono i residui di colla e altre macchie tenaci, dopo la posa.

  Marmo

bullet

Dopo la posa, le tracce di malta o colla si eliminano lavando con detergente neutro che non intacchi la lucidatura, da diluire nell'acqua e stendere con spazzolone e straccio.

bullet

Per avere il marmo sempre lucido e per renderlo impermeabile, si stendono cere (con lo straccio), prodotti antimacchia spray, oppure protettivi da applicare con la pennellessa.

bullet

La pulizia ordinaria si effettua con un detergente diluito con cera, da dare con lo straccio e poi da lucidare con la lucidatrice.

  Cotto

bullet

Dopo la posa (da 15 a 40 giorni) si lava con prodotti che eliminano i residui di malta o colla e lo sporco di cantiere. Diluiti in acqua, si versano sul pavimento, sfregando poi con uno spazzolone.

bullet

Per l'impregnazione di base si usa cera liquida, da passare con la pennellessa.

bullet

Per la successiva ceratura si ricorre alle cere in pasta, di diverse tonalità, da applicare con spugna o straccio.

bullet

La cera liquida finale si dà con uno straccio.

bullet

La pulizia straordinaria si effettua con detergenti specifici che tolgono i vecchi stati di cera, per poi ridare quella nuova; si versano sul pavimento, si sfrega con lo spazzolone e si asporta con straccio o aspiraliquidi

bullet

Per la pulizia ordinaria si passano con lo straccio detergenti da diluire in acqua.

bullet

Le macchie di olio e di grasso assorbite si eliminano con uno speciale spray.

Linoleum e PVC

Entrambi richiedono una protezione che si ottiene passando un prodotto che pulisce e lucida contemporaneamente.

Ceramica e grès

bullet

Per le piastrelle delle pareti da bagno e cucina, generalmente in bicottura smaltata, si usano detergenti liquidi comuni, anche contenenti ammoniaca. Si spruzzano direttamente sulle piastrelle o si imbeve una spugnetta. Non occorre sciacquare.

bullet

Le fughe annerite si coprono con un tampone a valvola che garantisce una stesure omogenea, senza sbavature.

bullet

Per pulire la monocottura si usano detergenti da diluire in acqua senza sciacquare. Evitare i prodotti abrasivi.

Moquette

Può trasformarsi in ricettacolo per acari, funghi e piccoli microrganismi (soprattutto se in casa ci sono animali) che possono essere molto nocivi per chi soffre di asma e allergie. Dopo aver visto nella tabella dei tessuti come si rimuovono le macchie, ecco alcune regole per la pulizia ordinaria.

bullet

Passare ogni giorno l'aspirapolvere, preferendo un modello con filtranti a più strati per bloccare polveri, acari e pollini. Le macchie si tolgono con smacchiatori spray.

bullet

Nella pulizia periodica cercare di non bagnarla eccessivamente poiché l'umidità rappresenta un incentivo alla nidificazione di batteri: da preferire i lavaggi a secco facendo attenzione ad eliminare perfettamente i residui di schiuma secca con l'aspirapolvere:

bullet

Per ravvivare i colori passare uno straccio imbevuto, e ben strizzato, in una soluzione di acqua fredda e ammoniaca (alcuni cucchiai), oppure acqua tiepida e alcol denaturato.

Per pulire la monocottura si usano detergenti da diluire in acqua senza sciacquare. Evitare i prodotti abrasivi.

 

 

 

 

Se volete contattarci cliccate qui

(Se qualcosa fosse protetta da copyright segnalatecelo e noi provvederemo ad eliminarlo)